Adriano Guerrini

Gemellaggi Romagna

pavaglionelugo.net

Museo F. Baracca

Dicono di Noi

Siamo anche su…

Contesa Estense

Convenzioni

un momento della presentazione

Le giornate si stanno accorciando, la fiera biennale ha appena chiuso i battenti e l’altra sera, 15 settembre 2018, un bel tramonto ha accompagnato l’ultimo evento dell’Agorà. A conclusione dell’anno francese, organizzato dalla nostra associazione, un aperitivo letterario con la lettura di Patrizia Guerrini di poesie tratte dal libro “Donne. Poeti di Francia e oltre dal Romanticismo a oggi”, accompagnata dalla chitarra di Vito.
Il testo è stato presentato dall’autore, Andrea Bedeschi, che ha illustrato lo scopo della sua ricerca, quello di raccontare la condizione delle donne-poeta fino ai giorni nostri. Un destino comune di molte poetesse che, dopo aver espresso la loro sensibilità e il desiderio di libertà attraverso la propria opera, spesso sono scomparse dalla ribalta per lasciare spazio agli uomini.
Tanto pubblico e tanti applausi, anche da parte delle ospiti francesi -gemellate con Conselice- presenti allo stand dell’associazione Gemellaggi.
Una bella serata che lascia un piacevole ricordo di questa intensa settimana lughese.

Il palco con le autorità presenti alla Cerimonia che si è svolta l’8 settembre presso l’Aula Magna ITC Compagnoni, in Via Lumagni. Il momento istituzionale solenne è corrisposto al rinnovo dei vincoli di amicizia e collaborazione tra Lugo e le due città.
Dapprima gli Inni Nazionali suonati dalla Jugendkapelle e cantati dell’Ensemble Polyphonique di Choisy le Roi e dal Coro Alea-Dunant di Lugo, sono seguiti i saluti del presidente dell’Associazione, Alessandra Montanari, che ha ricordato i momenti salienti che hanno portato alla firma dei due Patti di Gemellaggio.
Sono seguiti gli interventi dei Sindaci e delle autorità presenti, dell’Assessore ai gemellaggi e del Sindaco del Comune di Lugo
Al termine, l’Inno alla Gioia suonato dalla Jugendkapelle di Kulmbach.

Jugendkapelle di Kulmach, ed i cori Alea-Dunantdi Lugo e l’Ensemble Polyphonique de Choisy-le-Roy


Alcuni momenti musicali si sono svolti a Lugo nel corso dell’inaugurazione della Fiera Campionaria.

Sabato 8 settembre 2018 saranno tante le iniziative per ricordare i 50 anni dal gemellaggio con le città di Choisy le Roi e Nervesa della Battaglia.
Alle 10,00 si svolgerà una Cerimonia presso Aula Magna ITC Compagnoni, in Via Lumagni, con il saluto delle autorità, per il rinnovo dei vincoli di amicizia e collaborazione tra le nostre città.
Seguiranno gli interventi Musicali di allievi della Scuola di Musica Malerbi, dell’Ensemble Polyphonique di Choisy le Roi , del Coro Alea-Dunant di Lugo e della Jugendkapelle stadt Kulmbach.
Alle 16,00 presso la Biblioteca F.Trisi verrà inaugurata la Mostra “Lugo e Choisy-le-Roi città gemelle. 50 anni di Amicizia!”.
Alle 17,00 in Piazza Baracca si svolgerà il Concerto della Jugendkapelle Stadt di Kulmbach, a cui seguirà alle 17,30 in Piazza Baracca l’inaugurazione della 27° edizione Fiera Biennale “Bassa Romagna in Fiera” e una visita delle delegazioni alla Fiera.
La giornata si concluderà alle 21,00 presso la Chiesa del Carmine in Piazza Trisi con il Concerto per il 50° di gemellaggio “Lugo inCanto”, con l’Ensemble Polyphonique di Choisy le Roi ed il Coro Alea-Dunant di Lugo.

Alle 21 presso la Chiesa del Carmine in Piazza Trisi si svolgerà un concerto per il 50° di gemellaggio. Il concerto vedrà insieme l’Ensemble Polyphonique di Choisy le Roi e il Coro Alea-Dunant di Lugo.

Lugo inCanto

Lugo inCanto

il gruppo di Wexford

Grande soddisfazione per l’ottima riuscita della vacanza / studio a Wexford, dal 22 al 29 luglio 2018, organizzata dall’Associazione gemellaggi Adriano Guerrini di Lugo.
Il numeroso gruppo di studenti di scuole lughesi e di adulti, ospitato da famiglie di Wexford, ha seguito un corso di lingua presso lo Slaney language center al mattino e partecipato ad attività sportive e visite culturali nel tempo libero.
Martedì 24 luglio il gruppo, accompagnato dalle insegnanti Elena Rignani e Claudia Zaffagnini, è stato ospite del sindaco di Wexford, Mr Tony Dempsey, e delle autorità locali presso l’Irish National Heritage Park dove, dopo lo scambio di saluti e di doni, il sindaco ha messo in evidenza l’importanza dei gemellaggi e dei rapporti di amicizia tra i nostri due paesi sottolineando l’importanza della fratellanza e della solidarietà tra i popoli. Ha concluso auspicando che questa prima esperienza possa ripetersi in futuro e che possa contribuire a rafforzare i rapporti tra le nostre due comunità.
Il giornale locale Wexford People dedicherà nei prossimi giorni un articolo alla presenza del gruppo lughese in città.

Foto a cura del fotografo Tommaso Nuti, membro del gruppo.

Terzo ed ultimo incontro dell’anno francese, per celebrare i 50 anni di gemellaggio con Choisy-le-Roi.
Presso la nostra sede operativa, in via Cento 46, a Lugo mercoledì 30 maggio si svolgerà una serata dedicata ai cantautori Yves Montand, Georges Brassens e Jean Ferrat. Un invito per una serata piacevole e conviviale con alcuni dei cantautori francesi più affermati ed amati.

Dialoghiamo d’Europa

Potrebbe essere il sottotitolo dell’incontro DIALOGHIAMO DI EUROPA, organizzato dalla nostra Associazione col patrocinio del Comune, ieri, 23 maggio 2018 nel Salone Estense. Per chiarire dubbi, smascherare false informazioni, placare diffidenze, ma soprattutto per far comprendere il significato di essere cittadini dell’Europa, è stato invitato il dott. Emilio Dalmonte, funzionario della Commissione europea, a dialogare col pubblico presente, composto anche da giovani, su temi relativi ai finanziamenti, ai giovani, alla immigrazione. Il funzionario europeo, cotignolese doc ed orgoglioso della sua “romagnolità”, ha spiegato come è nata la prima comunità europea e l’originalità dell’idea che ha portato ad abbattere barriere non solo doganali che separavano i vari stati, dando l’opportunità soprattutto ai giovani di oggi di viaggiare non tanto come turisti, ma membri di un’organizzazione che offre possibilità e sostegno.
A questo proposito ha preso la parola l’altro relatore, la dott.ssa Beatrice Rambaldi, sociologa e collaboratrice di Radio Sonora per i progetti europei per i giovani, che ha esposto tutte le opportunità del cosiddetto Erasmus plus, non più solo legato agli scambi universitari, ma anche al volontariato.
“Si è aperto un mondo” a ben vedere, come ha testimoniato Cristina dal pubblico, che ha raccontato l’esperienza della figlia che, grazie ad un progetto di scambio, è diventata più aperta e sicura di sé.
Il moderatore della serata Fabrizio Lolli, Assessore alle relazioni internazionali del Comune di Lugo, si è introdotto informando dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro organizzati dagli istituti superiori di Lugo, esposti in Consiglio Comunale il 10 maggio in occasione della Festa dell’Europa. Un’Europa nata per la pace, ha poi sottolineato, un’eredità che i giovani dovranno mantenere. Beatrice Rambaldi ha ribadito il concetto, raccontando di aver partecipato ad un progetto europeo dove si è trovata fra ragazzi di tante nazionalità del mondo così, guardandosi intorno in quel clima di unità, si è chiesta ”Ma come si può continuare a combattere le guerre?”.
La serata si è trasformata in un dialogo da cui sono emerse anche perplessità, condivise dallo stesso Dalmonte, ad esempio sulla Brexit e sui nuovi paesi arrivati, il cosiddetto “blocco dell’Est” che deve ancora integrarsi al di là delle esigenze utilitaristiche che li anima.
Una difficoltà che contribuisce a creare tante perplessità riguardo alla nascita di una coscienza europea è la mancanza di informazione o il fatto che giornali e telegiornali preferiscano notizie d’effetto o che riguardano poche nazioni, come Francia, Germania o Stati Uniti. Una conversazione che si è protratta fino a tarda serata e che si è conclusa con poche parole: “Meglio essere in Europa che fuori!”

Il prossimo mercoledì 23 maggio alle 20,30 presso il Salone Estense della Rocca di Lugo si parlerà di Europa.
Una importante occasione, organizzata dalla nostra Associazione e col patrocinio del Comune, per parlare di Europa coi cittadini.
Interverranno Emilio Dalmonte, funzionario della Commissione Europea, e Fabrizio Lolli, Assessore alle relazioni internazionali del Comune di Lugo. E’ questa una importante occasione per un confronto ad un anno dalle prossime Elezioni Europee.

il volantino della serata

Daniel Davisse

In occasione dei 50 anni di gemellaggio tra Lugo e la cittadina francese di Choisy-le-Roi sabato 19 maggio alle 10.30 nel Salone estense della Rocca di Lugo verrà conferita la cittadinanza onoraria a Daniel Davisse che è stato sindaco di Choisy-le-Roi per 18 anni.

Daniel è nato il 7 luglio 1938 in Germania ad Amburgo da genitori ebrei Walter Nathan Herz e Irma Meyer. Sapendo che il loro destino era oramai segnato, nel 1942 i coniugi Herz decidono di affidare Daniel a una famiglia di Marsiglia, André Davisse et Rachel Lévy, impegnati nella resistenza, coloro che diventeranno la sua seconda famiglia.
Dopo avere praticato la professione di insegnante (1961- 1972), Daniel diviene segretario parlamentare del deputato Georges Gosnat, membro dell’assemblea costituente nel 1945 e presente nell’Assemblée nationale fino al 1982. Nel 1983 è eletto consigliere comunale a Choisy-le-Roi, dal 1985 assessore alle Politiche giovanili, dal 1995 vicesindaco con delega all’Urbanistica; nel 1996, eletto sindaco, poi rieletto per tre mandati fino al 2014.
Cavaliere della Legione d’onore, è statp decorato dal governo vietnamita come “Amico del Vietnam”.
Oggi è presidente dell’associazione degli Amici della fondazione per la memoria della Deportazione (Afmd), presidente dell’associazione Loius Luc per la storia e la memoria di Choisy-le-Roi e presidente onorario del comitato di Gemellaggio di Choisy-le-Roi.
Il patto di gemellaggio tra Lugo e Choisy-le-Roi risale al 3 marzo di 50 anni fa e fu firmato dagli allora primi cittadini Fernand Dupuy e Adriano Guerrini.

Alla cerimonia, presieduta dal sindaco di Lugo Davide Ranalli, sarà presente Patrice Diguet, vicesindaco di Choisy-le-Roi e vicepresidente del Territorio 12 della Metropole du Grand Paris (Grand-Orly Seine Bievre).
Daniel Davisse sarà accompagnato dalla moglie Annnick.