Adriano Guerrini

Gemellaggi Romagna

pavaglionelugo.net

Museo F. Baracca

Dicono di Noi

Siamo anche su…

Contesa Estense

Convenzioni

Dialoghiamo d’Europa

Potrebbe essere il sottotitolo dell’incontro DIALOGHIAMO DI EUROPA, organizzato dalla nostra Associazione col patrocinio del Comune, ieri, 23 maggio 2018 nel Salone Estense. Per chiarire dubbi, smascherare false informazioni, placare diffidenze, ma soprattutto per far comprendere il significato di essere cittadini dell’Europa, è stato invitato il dott. Emilio Dalmonte, funzionario della Commissione europea, a dialogare col pubblico presente, composto anche da giovani, su temi relativi ai finanziamenti, ai giovani, alla immigrazione. Il funzionario europeo, cotignolese doc ed orgoglioso della sua “romagnolità”, ha spiegato come è nata la prima comunità europea e l’originalità dell’idea che ha portato ad abbattere barriere non solo doganali che separavano i vari stati, dando l’opportunità soprattutto ai giovani di oggi di viaggiare non tanto come turisti, ma membri di un’organizzazione che offre possibilità e sostegno.
A questo proposito ha preso la parola l’altro relatore, la dott.ssa Beatrice Rambaldi, sociologa e collaboratrice di Radio Sonora per i progetti europei per i giovani, che ha esposto tutte le opportunità del cosiddetto Erasmus plus, non più solo legato agli scambi universitari, ma anche al volontariato.
“Si è aperto un mondo” a ben vedere, come ha testimoniato Cristina dal pubblico, che ha raccontato l’esperienza della figlia che, grazie ad un progetto di scambio, è diventata più aperta e sicura di sé.
Il moderatore della serata Fabrizio Lolli, Assessore alle relazioni internazionali del Comune di Lugo, si è introdotto informando dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro organizzati dagli istituti superiori di Lugo, esposti in Consiglio Comunale il 10 maggio in occasione della Festa dell’Europa. Un’Europa nata per la pace, ha poi sottolineato, un’eredità che i giovani dovranno mantenere. Beatrice Rambaldi ha ribadito il concetto, raccontando di aver partecipato ad un progetto europeo dove si è trovata fra ragazzi di tante nazionalità del mondo così, guardandosi intorno in quel clima di unità, si è chiesta ”Ma come si può continuare a combattere le guerre?”.
La serata si è trasformata in un dialogo da cui sono emerse anche perplessità, condivise dallo stesso Dalmonte, ad esempio sulla Brexit e sui nuovi paesi arrivati, il cosiddetto “blocco dell’Est” che deve ancora integrarsi al di là delle esigenze utilitaristiche che li anima.
Una difficoltà che contribuisce a creare tante perplessità riguardo alla nascita di una coscienza europea è la mancanza di informazione o il fatto che giornali e telegiornali preferiscano notizie d’effetto o che riguardano poche nazioni, come Francia, Germania o Stati Uniti. Una conversazione che si è protratta fino a tarda serata e che si è conclusa con poche parole: “Meglio essere in Europa che fuori!”

Il prossimo mercoledì 23 maggio alle 20,30 presso il Salone Estense della Rocca di Lugo si parlerà di Europa.
Una importante occasione, organizzata dalla nostra Associazione e col patrocinio del Comune, per parlare di Europa coi cittadini.
Interverranno Emilio Dalmonte, funzionario della Commissione Europea, e Fabrizio Lolli, Assessore alle relazioni internazionali del Comune di Lugo. E’ questa una importante occasione per un confronto ad un anno dalle prossime Elezioni Europee.

il volantino della serata

Daniel Davisse

In occasione dei 50 anni di gemellaggio tra Lugo e la cittadina francese di Choisy-le-Roi sabato 19 maggio alle 10.30 nel Salone estense della Rocca di Lugo verrà conferita la cittadinanza onoraria a Daniel Davisse che è stato sindaco di Choisy-le-Roi per 18 anni.

Daniel è nato il 7 luglio 1938 in Germania ad Amburgo da genitori ebrei Walter Nathan Herz e Irma Meyer. Sapendo che il loro destino era oramai segnato, nel 1942 i coniugi Herz decidono di affidare Daniel a una famiglia di Marsiglia, André Davisse et Rachel Lévy, impegnati nella resistenza, coloro che diventeranno la sua seconda famiglia.
Dopo avere praticato la professione di insegnante (1961- 1972), Daniel diviene segretario parlamentare del deputato Georges Gosnat, membro dell’assemblea costituente nel 1945 e presente nell’Assemblée nationale fino al 1982. Nel 1983 è eletto consigliere comunale a Choisy-le-Roi, dal 1985 assessore alle Politiche giovanili, dal 1995 vicesindaco con delega all’Urbanistica; nel 1996, eletto sindaco, poi rieletto per tre mandati fino al 2014.
Cavaliere della Legione d’onore, è statp decorato dal governo vietnamita come “Amico del Vietnam”.
Oggi è presidente dell’associazione degli Amici della fondazione per la memoria della Deportazione (Afmd), presidente dell’associazione Loius Luc per la storia e la memoria di Choisy-le-Roi e presidente onorario del comitato di Gemellaggio di Choisy-le-Roi.
Il patto di gemellaggio tra Lugo e Choisy-le-Roi risale al 3 marzo di 50 anni fa e fu firmato dagli allora primi cittadini Fernand Dupuy e Adriano Guerrini.

Alla cerimonia, presieduta dal sindaco di Lugo Davide Ranalli, sarà presente Patrice Diguet, vicesindaco di Choisy-le-Roi e vicepresidente del Territorio 12 della Metropole du Grand Paris (Grand-Orly Seine Bievre).
Daniel Davisse sarà accompagnato dalla moglie Annnick.

Un incontro sulla Francia

Continuano gli incontri dell’anno francese, pensato per celebrare i 50 anni di gemellaggio con Choisy-leRoi, cittadina della periferia sud parigina.
Moi et la France. Esperienze di vita e di lavoro” è il secondo degli incontri e sarà giovedì 17 maggio alle 20.30 presso la sede operativa della nostra Associazione in via Cento 46 a Lugo.
Una importante occasione per tutti coloro che hanno una relazione col mondo francese per studio, lavoro, per turismo o commercio, o che amano la Francia e desiderano approfondire le loro conoscenze del Paese.
I partecipanti potranno dialogare con Daniel Davisse, già sindaco di Choisy-leRoi.
Il terzo incontro, mercoledì 30 maggio alle ore 20.30, sarà dedicato ai cantautori Yves Montand, Georges Brassens e Jean Ferrat.

Un momento del Consiglio Comunale

Nel corso della seduta dello scorso 10 maggio il Consiglio comunale di Lugo ha celebrato la Festa dell’Europa. Per l’occasione, con la collaborazione della nostra Associazione, sono stati ospitati in Consiglio diversi studenti del Liceo e del Polo tecnico professionale di Lugo.  E’ inoltre intervenuto il funzionario dell’Unione europea Emilio Dalmonte.

Al centro del dibattito, il progetto Erasmus, un’esperienza che ha segnato intere generazioni di studenti universitari e che oggi è ampliata anche al mondo del lavoro e alle scuole superiori.

I ragazzi del Liceo e del Polo tecnico hanno raccontato il proprio viaggio come esperienza di formazione lavoro, nell’ambito dell’Erasmus per le scuole superiori. Marco, Elisa, Giada e tanti altri ragazzi hanno raccontato come il viaggio all’estero, di tre settimane, abbia dato loro una rinnovata consapevolezza delle proprie capacità e delle opportunità che il mondo offre in ambito lavorativo e professionale.

Si correrà quest’anno il primo trofeo “Lugo città d’Europa” dedicato alle Vap, le fantasiose e colorate vetture a pedali. L’appuntamento è per lunedì 7 maggio, con ritrovo alle 14.30 presso l’ingresso del Polo tecnico professionale di via Lumagni. Alle 15 ci si sposterà al Tondo per le presentazioni degli equipaggi e alle 16.30 ci sarà il trasferimento al circuito protetto del parco Berardi. Il fischio d’inizio sarà alle 17 e la gara durerà 90 minuti. Alle 19 le premiazioni e alle 20 cena di saluto al campo sportivo di Madonna delle Stuoie.

Alla competizione parteciperanno oltre 25 equipaggi provenienti da diverse città italiane, da diversi comuni francesi e un equipaggio turco alla sua prima partecipazione; sarà inoltre presente una delegazione dalla Repubblica Ceca, che organizzerà il prossimo appuntamento del campionato a metà giugno.

L’iniziativa, al suo primo esperimento, è organizzata dalla nostra associazione in collaborazione con il Polo tecnico professionale di Lugo, ed ha il patrocinio del Comune di Lugo e dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

 

sabato 21 aprile alle ore 10 ci incontreremo presso il Cimitero di Città per ricordare Adriano Guerrini il “padre” dei nostri gemellaggi, in occasione del 8° anniversario della morte, con deposizione di un omaggio floreale sulla tomba.
Una persona lungimirante!

Lugo, novembre 1967 – Adriano Guerrini riceve la delegazione di Choisy le Roi (France) venuta per visitare la città in preparazione del Patto di Gemellaggio che verrà siglato l’anno successivo.

bandiere Italia Francia

La nostra Associazione  invita a partecipare ad alcune serate presso la propria sede operativa, in via Cento 46 a Lugo.

Si inizia giovedì 12 aprile, alle ore 20.30 con un incontro di scambio di esperienze tra i comuni della provincia di Ravenna, gemellati con comuni francesi.

Si continua giovedì 17 maggio, alle 20,30 con “Moi et la France: scambio di esperienze di vita e di lavoro”, un incontro aperto a tutti coloro che hanno avuto o che hanno tuttora contatti con il mondo francese.

Mercoledì 30 maggio alle ore 20.30 è prevista una serata con i cantautori Yves Montand, Georges Brassens e Jean Ferrat. I partecipanti possono proporre l’ascolto di  altri cantanti francesi.

Gli incontri fanno parte del calendario delle iniziative dell’Anno francese, proposto per celebrare i 50 anni di gemellaggio con Choisy-le-Roi, cittadina della periferia sud di Parigi.

Incontro con gli studenti di Saint Sylvain D'Anjou, Polo tecnico-professionale di Lugo, 21 marzo 2018

Primo giorno di primavera e 54 alunni francesi del liceo “Saint Aubin La Salle” di Angers,  circoscrizione di cui fa parte il comune di Saint-Sylvain-d’Anjou (4.633 abitanti, dipartimento del Maine e Loira), sono arrivati a Lugo, accompagnati dagli insegnanti Jean- Marc Pinet, Serena Cassella, Irene Baggio e Nicolas Marselier.

Gli studenti hanno fatto visita ai “gemelli” della classe 3U Turistico del Polo Tecnico Professionale, con i quali collaborano al progetto e-twinning dal titolo “Be aware!: a French-Italian gazette” (“Sii consapevole: un giornalino franco-italiano”). «Si tratta – precisa la prof.ssa Alda Venturoli, docente di Inglese e referente del progetto – di ragazzi impegnati nel ruolo di reporter alla scoperta del territorio locale, delle sue tradizioni, della storia, della cucina e dell’attuale stile di vita dei giovani lughesi, per un confronto ed una condivisione con i compagni francesi, che affrontano gli stessi temi».

I gemelli francesi sono arrivati ieri per presentare, nell’aula Magna dell’Istituto “Compagnoni”, il lavoro finora realizzato e, successivamente, sono stati inseriti nelle classi per partecipare alle lezioni di Inglese, Francese, Italiano, Tedesco, Diritto ed Economia, collaborando con i coetanei italiani.

La cerimonia ufficiale di benvenuto è avvenuta nel pomeriggio, alla presenza della Dirigente Scolastica Milla Lacchini, del sindaco di Massa Lombarda,  Daniele Bassi, accompagnato dagli assessori Andrea Bruni e Stefano Sangiorgi.

Una delegazione di studenti nel pomeriggio, guidata dal presidente della Pro Loco massese Antonio Falzoni, ha visitato l’azienda massese Wasp, leader nella produzione di stampanti 3d ed esempio di innovazione in tutto il mondo. Ricordiamo che, dal 2014, il Comune di Massa Lombarda ha stretto un patto di amicizia con Saint Sylvain D’Anjou e sono frequenti le occasioni di scambio tra le due comunità, sia a livello scolastico, sia associativo ed economico. Un secondo gruppo di alunni si è intrattenuto in palestra, al Compagnoni, per tornei e attività sportive con i compagni italiani sotto la guida del prof. Valerio Burzacchi. Un ultimo gruppo, infine, ha partecipato ad un giro turistico per la città di Lugo insieme ad alcuni alunni della classe 3a U nel ruolo di ciceroni.

Ultimo appuntamento della frenetica giornata è avvenuto sotto la guida esperta di Marina Seganti dell’Associazione gemellaggi di Lugo, la quale ha condotto, in francese, la visita-guidata al Museo Baracca. Nell’arco di una settimana, a partire dal 17 marzo, i liceali francesi hanno visitato Bologna, il museo Ferrari a Maranello (MO), un’azienda che produce parmigiano-reggiano, le città di Ferrara e Ravenna. Oggi, in tarda serata, la partenza e il rientro in patria. (gb)

Incontro con gli studenti di Saint Sylvain D'Anjou, Polo tecnico-professionale di Lugo, 21 marzo 2018

 

Sono in visita, in questi giorni, a Lugo 25 studenti francesi, ospiti di famiglie di studenti del polo tecnico: Lo scambio culturale e linguistico ha oramai oltrepassato i 40 anni. I ragazzi del collège S. François e del liceo S. Cécile di La Côte S. André, cittadina vicina a Grenoble, erano accompagnati dagli insegnanti Dominique Fortuna e Audrey Andé- Pras. Durante il soggiorno hanno vistato Ravenna, San Marino, Cesenatico, Bologna, Ferrara. A Lugo, oltre alle lezioni all’istituto tecnico, hanno visitato il teatro Rossini, il Pavaglione e la Rocca.

L’organizzazione dello scambio culturale, in Italia, è stata curata dagli insegnanti Micaela Servadei e Simone Brovelli.

“Questo scambio – affermano gli insegnanti francesi – offre momenti eccezionali di apertura agli altri e di accettazione delle differenze di cultura, del modo di vivere tra giovani europei. Il fatto di vedere i giovani comunicare tra loro, aprirsi di giorno in giorno, sorridere, toccarsi: questo è l’aspetto più significativo di questa collaborazione”.

Gli studenti lughesi ricambieranno la visita in Francia dal 23 al 30 aprile.

Lo scambio rientra nell’anno francese, proclamato dall’associazione di gemellaggio “Adriano Guerrini” per celebrare i 50 anni di gemellaggio con Choisy-le-Roi, cittadina della periferia sud parigina.